Un make up super colorato con…Tintoretto

Ciao a tutti!

In questo tutorial ho pensato di trasformarmi davvero in una tela, per mostrarvi i meravigliosi pennelli ricevuti dall’azienda Tintoretto.

tintoretto

La Tintoretto nasce ad Arezzo 30 anni fa, divenendo presto sinonimo di pennelli di belle arti di elevatissima qualità e prestazione.

Ringrazio l’azienda per avermi dato l’opportunità di testare 12 pennelli a mia scelta, mettendomi a disposizione l’intero sito. V’invito a visitarlo perché vi troverete davvero di fronte a tantissime categorie di pennelli, da quelli per scuola e hobby a quelli più professionali, per olio, acrilico, pennellesse, pennelli per ceramica e tantissimo altro. Ogni categoria ha pennelli di serie diversa e soprattutto di diverse dimensioni. Io ho scelto 6 pennelli per uso personale, cioè da usare su tela e per riprendere alcune delle mie vecchie passioni, quali dipinto a tempera o olio e pittura su ceramica. Altri 6 pennelli, invece, mi servivano per mostrarvi quanto siano belli e utili anche nel campo del make up.

belle

I pennelli sono di ottima fattura, grazie anche alla lunga lavorazione artigianale: pettinatura, strozzatura e tante altre tecniche permettono ad ogni pennello di avere non solo un aspetto estetico molto molto elegante ma anche ben solido, visto che le setole sono ben incollate alla parte metallica e al manico. Sappiamo bene quanto sia importante non ritrovarsi le setole di un pennello sul viso quando stendiamo i vari prodotti, liquidi o in polvere che siano. Lavando i pennelli, non ho notato nessuna perdita di setole, né cambiamenti nella forma e nel colore. Questo ci dimostra che Tintoretto ci garantisce l’alto valore dei nostri acquisti!

DSC07949

Ogni pennello era provvisto di un cappuccio in plastica trasparente e tutti i pennelli mi sono arrivati in due scatole marchiate Tintoretto.

DSC07952

DSC07953

I 6 pennelli che utilizzo nel video sono perfetti per il make up, sia per la forma sia per la consistenza delle setole. Alcuni sono in pelo di martora kolinsky, altri in pelo vajo kazan e, infine, ho scelto qualche pennello sintetico da usare per correttori e altri prodotti cremosi, come eyeliner e rossetti.

Guardiamoli un po’ da vicino!

DSC07954

Questo pennello è della linea Sintetico Oro [serie 785/c (5)]. I pennelli di alta qualità in sintetico oro si prestano con una più che discreta efficienza a qualsiasi tipo di utilizzo tecnico con colori ad olio, acrilici e acquerelli grazie a una buona resa in ogni proprietà e caratteristica del pelo.

DSC07966

Questo pennello è della linea Sintetico Mangusta [serie 782 (7)]. Il sintetico mangusta a manico corto, avendo uno spessore della fibra inferiore a quello del pelo naturale della mangusta, possiede la caratteristica di morbidezza necessaria per poter dipingere con colori a base d’acqua, garantendone una buona trattenuta.

DSC07970

Questo pennello è della linea Martora Kolinsky [serie 334 (0)]. Il pelo della martora kolinsky siberiana detiene tutte le caratteristiche ideali per l’acquerello in quanto possiede un’ottima punta, una buona elasticità che permette il ritorno alla forma originaria dopo la pennellata, e un’eccellente capacità di trattenere il colore nella parte corposa del pelo facendo in modo che, durante la pennellata, il colore si distribuisca in maniera continua e uniforme.

DSC07986

Della stessa linea ho scelto anche quest’altro pennello [serie 424 (6)].

DSC07993

Della stessa serie ho scelto anche quest’altro pennello [serie 334 (1)].

DSC07973

Questo pennello è della linea Pelo di bue chiaro [serie 941 (8)]. La linea di pennelli a manico corto in pelo di bue chiaro unisce una buona duttilità nell’utilizzo con gli acquerelli e con gli acrilici a livello scolastico, a una buona convenienza sul costo del prodotto.

DSC07979

Questo pennello è della linea Sintetico Ambra [serie 642 (10)]. Pennelli della linea “ambra” in fibra sintetica di buona qualità in particolar modo nel mantenimento della forma. L’ eccezionale rapporto qualità prezzo, fa sì che siano tra i pennelli più ricercati commercialmente da qualsiasi tipo di utilizzatore, dallo studente al pittore professionista.

DSC07983

Questo pennello è della linea Pelo Vajo Kazan [serie 100 (1)]. Il pelo di vajo kazan è il più sottile fra i peli naturali utilizzati per la fabbricazione di pennelli. L’ estrema capillarità che lo caratterizza, assieme alla morbidezza e all’ ottima capacità di ritorno alla forma originaria, rendono il vajo uno strumento eccezionale con i colori a base d’ acqua.

DSC07989

Questo pennello è sempre della linea Pelo Vajo Kazan [serie 955 (6)]

DSC08000

Questo pennello è della linea Sintetico fine [serie 596 (2)]. Il sintetico fine, molto simile come qualità e caratteristiche al sintetico oro, si presta molto bene a qualsiasi tipo di utilizzo e tecnica pittorica.

Ecco il make up che ho creato! ^_^

tint

Non vi svelo altro però, vi lascio al tutorial, invitandovi ancora una volta a visitare il sito Tintoretto…troverete sicuramente i pennelli più adatti alla vostra creatività! ^_^

A presto! 

Lascia un commento