Primo esperimento con lo smalto semipermanente Mesauda

Ciao ragazze!

Stasera ho deciso di parlarvi della mia prima esperienza con lo smalto semipermanente. 12605289_1080897291963034_2440786766020613438_oPremetto che non sono un’esperta di unghie e quindi, con questo articolo, non pretendo di insegnarvi la tecnica precisa. Sono sicura, però, che parlarne con voi mi permetterà di farvi scoprire dei prodotti utili e magari, anche per me, sarà l’occasione giusta per ricevere i vostri consigli 😉

Fino a qualche tempo fa, ho usato solo smalti tradizionali, cercando di sceglierne di meno dannosi, quelli Yves Rocher in primis, senza canfora, toulene e ftalati. Quelli “effetto gel” dello stesso marchio, poi, sono i migliori tra gli smalti tradizionali, con effetto lucido, leggermente bombato e con una maggiore durata.

yves-rocher-smalti-gel-2

Lavorando però col make up, dovendo utilizzare quotidianamente le mani nel mio lavoro, ho capito che lo smalto tradizionale non riusciva più a soddisfare le mie esigenze. Odio l’effetto unghie sbeccate, per non parlare del fatto che, puntualmente, mettere lo smalto significa sporcare di tutto, lasciare segni ovunque e rovinare l’effetto finale a causa di: telefono che squilla, cappotto da indossare, vento che, guarda caso, fa svolazzare i capelli sulle unghie, nipotine che ti abbracciano all’improvviso e chi più ne ha più ne metta!

Per questo motivo, ho capito che dovevo intervenire diversamente. Molte ragazze mi consigliavano una bella ricostruzione effettuata a regola d’arte da una onicotecnica ma, dovendo tenere le unghie abbastanza corte ed essendo sempre con le mani sotto l’acqua e i disinfettanti per pennelli, questa soluzione non mi andava molto a genio.mesauda-800x450_c

Ecco, allora, che mia cugina mi consiglia il semipermanente! 🙂 Da lì ho fatto varie ricerche in rete e ho visto che, tra i migliori prodotti, c’erano quelli di Mesauda. Mi sono lasciata consigliare al negozio stesso e ho preso i seguenti prodotti:

  • Super Bond Glamour Nails

    Si tratta della prima fase. Innanzitutto è bene avere le unghie pulite, limate per raggiungere la lunghezza desiderata. Vi consiglio di opacizzare per bene le unghie con un buffer. Questa fase è molto importante perché se avrete opacizzato perfettamente le unghie, il semipermanente aderirà meglio. Rimuovete con una spazzolina per unghie tutta la polvere prodotta dall’azione del buffer. Applicate, quindi il Super Bond Glamour Nails su tutta l’unghia, senza toccare le cuticole che avrete precedentemente spinto con un bastoncino in legno. Questo prodotto va applicato come un normale smalto e fatto asciugare all’aria, senza lampada, per 30 secondi.

super

  • Gel Polish Base & Top Mesauda

A questo punto, applicate uno strato come fosse un vero smalto. Vedrete che il prodotto è trasparente e abbastanza appiccicoso. Abbiate cura di applicarlo perfettamente anche ai lati senza toccare le cuticole e “chiudete” bene anche sulla parte frontale e finale delle vostre unghie, quasi a sigillare il lavoro. Questo prodotto, una volta applicato, va fatto asciugare in lampada per 2 minuti. Non sgrassate, il prodotto deve rimanere lucido e appiccicoso.

base&top

  • Smalto Semipermanente Gel Polish Mesauda

Adesso tocca al vero e proprio smalto semipermanente Mesauda. Io ho scelto la tonalità 106 Rinascimento, un colore che tende al rosa scuro che sulle unghie poi diventa quasi rosso. Si tratta di una tonalità molto bella e perfetta da adattare con tutti gli outfit e in ogni stagione. Come primo esperimento ho voluto qualcosa che non mi stancasse. Una sola passata mi dava già un colore intenso, ma ho voluto comunque farne una seconda passata per avere un effetto molto coprente. Ogni passata va fatta polimerizzare in lampada per 2 minuti.

zoom_45005572_gelpolish

Dopo questa fase, riapplicate il Base & Top che va a creare uno strato protettivo sul colore e fatelo polimerizzare in lampada per 4 minuti, sigillando per bene alle estremità delle unghie.

zoom_97923553_CLEANSER

A questo punto il vostro semipermanente è quasi pronto. Dovrete soltanto applicate un po’ di Cleanser su un pad e sgrassare le unghie per togliere la dispersione.

12509584_1081112005274896_2337841923948924356_n

Il risultato è…meraviglioso!

Ho potuto fare subito tutte le attività di casa senza preoccuparmi di sbeccare lo smalto, ho usato detersivi e lavorato tranquillamente con la sensazione che le mie mani fossero finalmente presentabili!

12493805_1081112061941557_5706307246064133673_o

Soddisfatta al 100%!

Le unghie rimangono molto lucide e bombate! La mia paura era rimuovere il semipermanente, dover faticare nella rimozione e rovinare le unghie. Per questo motivo, ho comprato anche il Soak Off Mesauda e dei foglietti in alluminio con pad incluso per poter lasciare le unghie avvolte dall’acetone.

soak-off-remover

Dopo ben 12 giorni…ecco che si sbeccano due unghie, rispettivamente pollice e indice xD 12 giorni, però, per me sono il TOP! Lo smalto si rimuoveva come se fosse un adesivo che si staccava da solo…una plastichina, insomma!

WP_20160128_004Da qui, decido di rimuoverlo e mi preparo al peggio..invece, mi devo ricredere. Lo smalto veniva via tranquillamente anche con un semplice bastoncino di legno, senza dover utilizzare troppo Soak off. Il resto delle unghie era perfetto, era pure un peccato toglierlo tutto e altre volte ho solo ritoccato le unghie sbeccate!

WP_20160128_006

Niente di più facile. A questo punto, limo le unghie, buffero e ricomincio con la preparazione seguendo tutte le fasi.

Le unghie non mi sono sembrate nemmeno troppo rovinate, ovviamente non sono naturalissime come quando si applicano smalti con un buon INCI, ma secondo me ne vale la pena!

Ho usato una semplice lampada UV gel 46 watt senza marchio (credo di averla presa 15 €), mentre il totale dei prodotti si aggira intorno ai 40 €. Credo proprio che mi dureranno tantissimo, perché basta una piccola quantità di prodotto per realizzare la manicure.

Ho continuato ad applicare il prodotto finché, stanca un po’ del colore, ho deciso di acquistare sempre Mesauda, la tonalità 118 Bambolina, un bel rosa primaverile.

zoom_49899378_gelpolish2

Mi sento, quindi, di consigliarvi questi prodotti, fatemi sapere se fate questo genere di semipermanente, se avete consigli..saranno ben accetti! 😉

A presto!

Lascia un commento