Cura dei capelli fragili e che si spezzano

Ciao ragazze!

Oggi voglio parlarvi di alcuni prodotti che, da un po’ di tempo, hanno cambiato letteralmente il modo di rapportarmi ai miei capelli. Andando sempre di corsa, tra lavoro e università, i miei capelli sono sempre stati l’ultimo dei miei pensieri, maltrattati dai modi più impensabili che trovo per legarli. A peggiorare il tutto, poi, si aggiunge il fatto che io non abbia una folta chioma, ma capelli molto fragili e che si spezzano facilmente.

Avete presente quel periodo dell’anno in cui trovate capelli ovunque, sul cuscino, sui vestiti, capelli cadenti mentre studiate, capelli che rimangono sulla spazzola quando vi fate lo shampoo o vi pettinate…insomma capelli ovunque tranne che sulla vostra testa?!? Vi basta toccarvi i capelli e vedere che ve ne rimangono così pochi che poco ci manca e vi serve farli col “riporto”?  Bene, ecco che anch’io mi son fatta prendere dal panico dei capelli che cadono. Non volevo andare dalla dermatologa per le solite goccine o medicine inutili, ho provato ad eliminare lo shampoo tradizionale, i soliti Pantene, Fructis, Provost, ho buttato il balsamo orribile che usavo sempre della Pantene e, infine, ho buttato anche quei “Cristalli – olio ai semi di lino” che di semi di lino non avevano proprio nulla e che, anzi, erano un mix di siliconi e coloranti!

Da quando ho smesso di usarli, sono sparite sia la dermatite sia gli arrossamenti alla cute. Naturalmente, ho dovuto provare diversi prodotti alternativi, prima di trovare quelli che mi soddisfacessero, basandomi anche sull’uso del bio-dizionario, un sito che vi permette di scoprire cosa contengono i vostri prodotti.

Lo shampoo che uso adesso si chiama ERBAVIVA .

c0263160269e71632a4d0d857baf0079

Io utilizzo quello con Aloe e Bambù che ha l’INCI migliore, ma esistono anche altre formulazioni per capelli normali, secchi, lucenti, grassi e antiforfora. Si tratta di confezioni da 500 ml per un costo davvero basso, solo €.1 che spesso si riduce a €.79 se scontato. La formula è ricca di estratti vegetali, senza Peg e parabeni. Alcune formulazioni non hanno siliconi, altre sì, quindi dovrete stare attente 😉  Lo shampoo non fa molta schiuma, ha una profumazione leggera e lascia i capelli ben puliti e morbidi.

Per il balsamo, invece, è difficile trovarne uno senza siliconi e che lasci i capelli morbidi e non appesantiti.

Ecco quello che uso io. Si chiama semplicemente Shine, maschera capillare nutriattiva all’olio di argan.

553094_524377164281719_654229464_n

Il balsamo è privo di siliconi, si trova presso la catena di negozi di detersivi FERDICO al costo di €2,60. L’INCI è il seguente: Aqua, Cetearyl Alcohol, Triethanolamine, Argania Spinosa oil, Steartrimonium Chloride, Lauryl Alcohol, Myristyl Alcohol, Parfum, Hydrolyzed Silk Protein. Ottimo, no? 😉  La consistenza è molto densa, quindi ve ne servirà davvero poco, con un bel risparmio sia in prodotto che in soldi. Lasciandolo agire per almeno 4 minuti, vi ritroverete con i capelli facilmente districabili, morbidi e per nulla appesantiti. L’unico inconveniente è l’odore che si avvicina a quello di uno sciroppo per la tosse che molti di noi hanno preso da bambini. Ovviamente, se risciacquato abbondantemente e se usato con parsimonia, si può evitare anche questo inconveniente.

Infine, prima di passare al phon, solo sulle punte metto due gocce di Olio di semi di lino, io uso quello de I Provenzali.

haul-i-provenzali-olio-di-semi-di-lino

 

Questo olio è bio al 100%, olio di semi di lino puro e non pieno di siliconi come quelli che vendono ovunque. Io l’ho trovato sempre presso Ferdico, ma potreste trovarlo anche da NaturaSì, Ipercoop e altri ipermercati o erboristerie. Il costo è di €.8,49 ma li vale tutti. I Provenzali, infatti, è un marchio cruelty free e bio, certificato e apprezzato da molto tempo. Questo prodotto si presenta in una boccetta in vetro con un pratico dosatore che evita sprechi e che permette l’ottima conservazione dell’olio. Al tatto risulta secco e molto liquido, ma sui capelli ha un forte potere ricostituente. Io lo uso su capelli bagnati prima di asciugarli, ma potreste usarlo anche per dare lucentezza ai capelli, per le doppie punte o come impacco prima dello shampoo. I capelli vi appariranno subito più vitali, morbidi, lucenti! Unico inconveniente, anche qui, è l’odore che sa di citronella e che può risultare fastidioso ma, se ad esempio unite delle gocce di essenza di gelsomino, vedrete che non lo sentirete più 😉

Insomma, i miei capelli ringraziano!!! 😀

DSC04201

Se anche voi li avete provati o se avete ulteriori suggerimenti su prodotti bio per la cura dei capelli, lasciatemi i vostri commenti, sarò felice di rispondervi! 😉

 

5 comments

  1. Adryana Cassandra says:

    Ciao Tesoro,
    io ho usato per lungo tempo lo shampoo erbaviva, infatti ne parlai in un video, i prodotti top del 2011…. ma devo dire che ho trovato grossi miglioramenti usando uno shampoo dell’elvive, quello con arginina…e devo dire che iu capelli sono miglirati visibilmente e si spezzano molto meno…..io ho i capelli ricci, lo sai, e sono molto secchi e innanzitutto fini e con questo shampoo mii trovo una bomba. L’olio dei provenali l’ho provato anche io e mi sono trovata benissimo anche se adesso sto usando un olio ci bottega verde.

  2. GoldMakeUp says:

    Ciao gioiuzza,
    grazie per il consiglio, proverò sicuramente quest’altro shampoo, spero di trovarlo!!! ^_^ Della bottega verde, dovresti controllare se è Olio di semi di lino puro o con qualche altro ingrediente.

  3. Angela R. says:

    l’ho visto oggi da proshop ed ero indeciso se prenderlo ma a primo sguardo l inci Mon sembrava malvagio. Ti consiglio di provare anche lo shampoo L’angelica officinalis al guarana e semi di lino, ha inci accetta ed è senza siliconi e petrolati lo sto usando e mi trovo benissimo, invece come balsamo prova SPLEND’OR lo trovi nei negozi tipo acqua&sapone o proshop ed è senza siliconi consiglio quello al cocco o al karite

Lascia un commento